Il cielo è un po’ meno azzurro su Buenos Aires. Il sorteggio era stato poco clemente con Jamila Laurenti e il match contro la nipponica Miu Hirano è andato – purtroppo – come da pronostico.

La vittoria se l’aggiudica la giapponese che non lascia scampo all’azzurra e si impone per 4-0. Il primo parziale è nettamente dominato dalla pongista del Sol Levante che mette il turbo e si impone per 11-1. Tempo di riordinare le idee e la Laurenti prova a fare suo il secondo set. L’azzurra risponde colpo su colpo e costringe l’avversaria sul 10-10 ma ancora una volta la Hirano chiude due colpi vincenti di fila e chiude il gioco 12-10. La terza manche ha visto ancora il dominio assoluto della giapponese che, con il punteggio di 11-2, chiude senza troppi affanni. Ultima chance per la pongista del Bel Paese che però, non riesce a fare sua nemmeno una sfida, anche se nel quarto parziale è autrice di una buona rimonta. I 4 match point della testa di serie numero 1 sono troppi da arginare e lei chiude la partita con l’ultimo parziale 11-7.

L’accoppiamento non è stato dei più felici, sono certo che contro un’avversaria diversa il cammino di Jamila sarebbe potuto proseguire tranquillamente. Peccato perché lei sta attraversando un buon stato di forma e i risultati lo hanno dimostrato” le parole del tecnico Giuseppe Del Rosso che non nasconde la delusione, più per il sorteggio che per la sfida in se.

All’Italia resta però ancora una chance. Jamila Laurenti e Matteo Mutti – l’azzurro che insieme a lei è volato in Argentina per questi Youth Olympic Games e che, come la pongista reatina è stato eliminato agli ottavi di finale – scenderanno in campo venerdì per la sfida a squadre. Singolare maschile, singolare femminile e doppio misto i match che attenderanno gli azzurri.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!