La nazionale femminile di pallanuoto femminile regala emozioni nella seconda gara della prima fase di Europa Cup contro l’Ungheria. In un match da ricordare alla piscina “Monte Bianco” di Verona gremita in ogni ordine di posto le ragazze hanno vinto grazie a un rigore di Chiappini a meno di due minuti dal termine.
La Nazionale di Fabio Conti parte forte, conduce 4-0 dopo pochi minuti ma sbaglia troppo in superiorità numerica al punto da subire la rimonta dell’avversario che si porta avanti 10-9 a metà del terzo tempo. L’Italia, trascinata dalla quaterna di Chiappini e dalle parate di Gorleroha la forza di riorganizzarsi per un un’ultima frazione esaltante che annichilisce le magiare e fa esplodere il pubblico veronese. Il Setterosa, che con questo successo ipoteca la qualificazione alla Final six (28-31 marzo), tornerà in acqua per la terza giornata il 18 dicembre contro la Francia.
ITALIA-UNGHERIA 13-12
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 3, Avegno 2, Queirolo 1, Aiello, Giustini 1, Bianconi, Emmolo 1, Palmieri, Cergol, Chiappini 4 (1 rig.), Lavi. All. Conti
Ungheria: Kaso, Szilagyi 2, Valyi 1, Gurisatti 1, Szucs, Horvath 2, Illes, Keszthelyi 2, Leimeter, Gyongyosy 1, Csabai 3, Garda, Toth. Coach. Biro
Arbitri: Stravidis (Gre), Ivanovski (Mne)
Note: parziali 4-3, 4-4, 3-3, 2-2  Uscite per limite di falli Bianconi (I) a 4’17 e Iles (U) a 7’52 del terzo tempo e Garibotti (I) a 3’02, Szucs (U) a 6’41 e Queirolo (I) a 7’39 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 7/15 + un rigore e Ungheria 7/16. Spettatori 600 circa. In porta Toth (U). In tribuna il presidente della FIN Paolo Barelli.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!