L’amore per la bicicletta, il senso di libertà e la voglia di stare bene con se stessa. La storia di Paola Brazioli è quella di una donna come tante altre che ama lo sport senza sacrificare la famiglia. “Una passione che non ho mai soffocato, ma al contrario ho assecondato anche da mamma seppur tra mille sacrifici. Tra famiglia e lavoro quando i figli erano piccoli non è stato facile trovare il tempo da dedicare anche alla bicicletta. Certo ho dovuto fare delle scelte ed essere super organizzata“.
Paola su due ruote si è tolta anche delle soddisfazioni e ora ha un blog tutto suo. “Questa passione l’ho sempre avuta, c’era meno possibilità di praticare ciclismo a certi livelli. Da bambina sempre in bici, mi spostavo anche per andare a scuola. Ho cominciato seriamente, quando ero già mamma. Prima per tenermi in forma, poi è nata la voglia dei fare le prime gare. Ho sempre fatto agonismo, ma sempre a livello amatoriale e con buoni risultati come nel 2016 in alcune Marathon di Mountain Bike. Poi dopo sei anni di triatlon poi ho scoperto la passione per il Digital Marketing e mi è nata l’idea di avviare un blog dedicato alla mia passione per la bicicletta. Ne è nata un’opportunità di lavoro, ho abbandonato il lavoro di impiegata e mi sono dedicata al mondo della comunicazione legata al ciclismo“.
Ma quali sono i benefici che si ottengono andando in bicicletta?
Tantissimi, sia dal punto di vista fisico e mentale. La bicicletta è un’attività che regala molto a livello di esperienza, consente di viaggiare e di vedere posti nuovi. Dal punto di vista fisico è una attività che impatta poco, la corsa,ad esempio, è più impegnativa devi essere super a posto altrimenti non vai. Un giro in bici lo può fare chiunque, poi certo si cresce di livello. Ad una principiante consiglierei un avvicinamento più graduale, scegliendo strade secondarie poco trafficate“.
Ad una donna consiglieresti di utilizzare la bici con frequenza?
Assolutamente sì. Quando si è fuori, i problemi passano in secondo piano. Una donna che ha anche dei figli, non deve sentirsi in colpa se dedica tempo a se stessa. Con il giusto equilibrio, se si sta bene con se stesse si sta meglio con gli altri, con la famiglia e gli amici. E poi i può coinvolgere anche la famiglia, è uno sport che può essere praticata da tutti, permette di conoscere altra gente.

Il primo consiglio che daresti a chi vuole iniziare ad andare in bici?
Il primo che viene in mente è quello di trovare qualcuno con cui uscire, un amico più esperto o un gruppo. Soprattutto le prime volte è bene non essere soli, gli imprevisti possono capitare è meglio avere qualcuno vicino che ti possa dare una mano e poi conosca anche i percorsi“.
Capitolo bicicletta. Quale acquistare?
All’inizio per fare qualche chilometro senza impegno si può usare la bici che si ha in cantina. L’importante è che sia in un buon stato, portarla da un meccanico e fargli fare un minimo di manutenzione soprattutto se è ferma da tanto. Se invece si vuole fare qualche giro fuori città all’inizio consiglio una Mtb Front che permette di mandare sia in strada che sui sentieri. Ha le ruote più larghe, più confortevole e con una posizione migliore. Il casco non è obbligatorio ma lo consiglio“.
Che abbigliamento è necessario?
Importantissimo il fondello, cioè i pantaloncini con l’imbottitura. Meglio spendere qualcosa in più ma prendere un articolo di qualità. Occhiali e guanti sono consigliati così come delle scarpe comode con un buon grip col pedale. Il casco non è obbligatorio ma lo consiglio“.
L’ultimo consiglio ai lettori di Sportdonna?
Ascoltare il proprio corpo, iniziare gradualmente e poi piano piano aumentare le distanze e i chilometri. Andare in bici è diverte e rilassante, ma devi stare bene per ottenere dei risultati. Ecco perché non ha senso fare mille chilometri in un giorno se non si è allenati, si ottiene il risultato opposto“.
Insomma mai smettere di pedalare…
“Guai. Altrimenti si cade. E poi andando avanti c’è sempre qualcosa da imparare, nuovi orizzonti e opportunità da cogliere”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!