Sono nove le atlete italiane convocate per la due giorni di Coppa del Mondo femminile 2019/2020 di sci alpino .
Sabato 11 e domenica 12 gennaio si svolgeranno le gare di discesa e combinata per le quali sono state chiamate: Nadia Delago, Nicol Delago, Sofia Goggia, Federica Brignone, Francesca Marsaglia, Elena Curtoni, Laura Pirovano, Marta Bassino e Verena Gasslitter. Ed è proprio l’atleta di Castelrotto la grande novità di giornata perché ritorna disponibile dopo tre anni molto difficili, in cui ha dovuto far fronte a due gravissimi infortuni: il primo, nel dicembre 2016, a legamento crociato e menisco del ginocchio sinistro, mentre il secondo nel 2017 alla tibia sinistra.
Serena Gasslitter, tesserata per il Centro Sportivo Carabinieri, è reduce da due infortuni consecutivi che l’hanno tenuta ferma per molto tempo: nel dicembre del 2016, cadendo nel supergigante di Lake Louise, si ruppe il legamento crociato e il menisco del ginocchio sinistro e nel settembre del 2017, mentre era impegnata in un allenamento a Uhsuaia che faceva da preludio al rientro agonistico, si procurò la frattura scomposta della tibia sinistra. Ora, dopo lunghe peripezie e una lunga fase riabilitativa, intende prendersi la rivincita su un destino sportivo che finora le è stato avverso. Parteciperà alle due giornate ufficiali di allenamento, poi deciderà insieme ai tecnici se prendere parte alla competizione.  Bentornata!

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!