Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 potrebbe essere fatale per la campionessa di tuffi Tania Cagnotto che in coppia con Francesca Dallapé, stava cercando di strappare la qualificazioni nella specialità del sincro 3m.
Con 20 medaglie d’oro agli Europei, una ai Mondiali, un argento e un bronzo alle Olimpiadi, Tania Cagnotto è una delle tuffatrici italiane più forti di sempre.
Io difficilmente potrò partecipare, ma è giusto così – le sue parole al sito OaSport – Se spostano l’Olimpiade di Tokyo all’anno prossimo evidentemente non vedono miglioramenti entro luglio. Potrebbe starci, molti Paesi devono ancora passare quello che abbiamo passato noi. Se lo fanno è per il bene del mondo. Egoisticamente, dal mio punto di vista, speravo che si facesse entro l’anno, anche perché se la faranno l’anno dopo non credo di poter partecipare“.
Tania Cagnotto dopo essere diventata mamma aveva ricominciato gli allenamenti proprio con l’obiettivo di andare a Tokyo in estate. Lo slittamento le ha rovinato i piani. Chissà…

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!