Si è conclusa la stagione tennistica di Caroline Wozniacki, non proprio nei migliore dei modi con lo scivolamento alla terza posizione del ranking mondiale stilato dalla WTA e con l’eliminazione dalle finals dove arrivava da campionessa in carica. La possibilità di godersi un po’ di riposo prima dell’inizio del nuovo anno sui campi ha spinto la danese a rivelare, durante la conferenza stampa dopo il match con Elina Svitolina, un condizione particolare che la affligge ormai da oltre due mesi. “Voglio essere onesta, da dopo Wimbledon non sono più stata bene. Ho contenuto a giocare ma, nonostante il dottore mi avesse detto che era tutto normale sapevo che c’era qualcosa che non andava. Ho fatto qualche ricerca per capire cosa fosse e alla fine è arrivata la diagnosi: artrite reumatoide. Un malattia autoimmune che colpisce le articolazioni” le parole della Wozniacki. La 28enne di Odense ha poi spiegato il perché abbia voluto raccontare questo solo adesso: “Chiaramente è una condizione non ideale per nessuno, soprattutto per un’atleta. Non ho mai voluto dirlo perché non volevo che qualcuno pensasse che non fossi in perfette condizioni. Un passo alla volta ho capito come affrontare le sfide sia in campo che fuori, bisogna imparare a sentire ed accettare i messaggi che ti manda il tuo corpo“.

Adesso per lei ci sarà tempo da dedicare al relax e alle vacanze intanto ha già iniziato la cura: “Dopo gli US Open sono andata da uno dei migliori dottori in circolazione. Fortunatamente la medicina ha fatto passi da giganti nel trovare un trattamento per questa patologia perciò non sono molto preoccupata. Bisogna capire solo quale è il percorso giusto da seguire. Posso dire però che sono felice che la stagione sia finita così da poter cercare le soluzioni migliori per affrontare questa cosa anche in futuro”. Eppure l’anno per la Wozniacki era iniziato nel migliore die modi con la vittoria degli Australian Open poi il “crollo” – che adesso ha anche una spiegazione – con i tanti ritiri e le sconfitte maturate soprattutto nell’ultimo periodo.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!