Simona Halep è senza dubbio la grande assente di questa edizione delle WTA Finals. La giocatrice di Costanza, che ha chiuso l’anno al vertice della classifica, è stata fermata da un infortunio alla schiena che la ha costretta a dare forfait e non le ha permesso di chiudere il 2018 al meglio.
Ma per la rumena non ci sono solo cattive notizie come è lei stessa a confermare in conferenza stampa. Un incontro con i giornalisti che si è reso necessario soprattutto fare chiarezza sulle sue condizioni fisiche e sulla conseguente rinuncia – obbligata – al torneo di Singapore. “Mi servono 3 o 4 settimane di riposo per recuperare. In questo periodo mi dedicherò agli esercizi, alla fisioterapia e a tutti i trattamenti necessari. L’unica nota positiva è che non dovrò operarmi quindi dopo lo stop potrò tornare subito ad allenarmi” le parole della Halep.

L’assenza alle Finals però fa male alla tennista classe 1991: “Quello che è certo è che non le guarderò. Dico sul serio, nemmeno per un attimo. Chi vincerà? Non lo so, difficile fare un pronostico. Potrebbe bissare il successo la Wozniacki ma non bisogna sottovalutare la Osaka, la Kvitova o la Stephens”.
Non poteva però un commento sulla sua stagione. Un anno da incorniciare per lei: “La migliore senza dubbio. La vittoria di uno Slam e la chiusura da numero 1 sono il realizzarsi di un sogno. Certo non è mancato qualche momento difficile come dopo Melbourne ma alla fine posso dire senza dubbio che è stata davvero una stagione fantastica“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!