Triathlon/Mondiali: Mazzetto, Betto e Steinhauser volano: tutti i risultati

Triathlon/Mondiali: Mazzetto, Betto e Steinhauser volano: tutti i risultati

Triathlon italiano al femminile in festa. Nella Grand Final di Losanna, la durissima gara su distanza olimpica che ha chiuso la World Triathlon Series, Katie Zafferei ha conquistato la medaglia d’oro davanti alle britanniche Jessica Learmonth e Georgia Taylor-Brown, rispettivamente d’argento e di bronzo sia nella tappa elvetica del circuito, sia nella classifica finale del Campionato del Mondo.
Sorrisi ed emozioni anche per i colori azzurri con tre atlete delle prime undici posizioni: Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) conquista una strepitosa settima posizione (nono posto per lei nel Mondiale 2019) proprio davanti alla compagna di squadra Alice Betto (G.S. Fiamme Oro) che taglia il traguardo in ottava posizione; ottimo piazzamento anche per Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro), capace di strappare una preziosissima 11^ posizione.
Con due atlete tra le prime 10 e una appena fuori dalla top-ten, l’Italia è una delle nazioni con la presenza più massiccia nelle posizioni alte della classifica della Grand Final.

Vincent Luisè il campione del mondo di triathlon 2019. Il francese, quinto alla Grand Final di Losanna, centra il suo primo successo iridato in carriera e riceve lo scettro dal suo compagno di allenamenti Mola.
Sfiora la top-20 Alessandro Fabian(Tri Dream): l’azzurro chiude al 23° posto dopo aver disputato le prime due frazioni nel gruppo di testa ed aver difeso un piazzamento tra i primi 20 per tre quarti della frazione di corsa mentre Davide Uccellari(G.S. Fiamme Oro), che si è inserito nel secondo troncone di gara dopo il nuoto, si classifica 33°
Annuncio pubblicitario

Circa l'autore

Matteo Angeli

Direttore responsabile Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!