Calcio

A New York un tifo mai visto per il calcio femminile. Sfilata delle giocatrici tra due ali di folla

Le giocatrici americane che hanno conquistato i Mondiali di calcio femminile, hanno fatto ritorno a New York, acclamate dal pubblico e da un tifo mai visto per il calcio femminile. Le campionesse del mondo hanno sfilato per le strade di New Yol tra due ali di folla in festa accolte come eroine. Sul carro un grande globo terrestre e fiumi di champagne per celebrare la quarta vittoria del titolo mondiale. Ieri le ragazze sono invece stati ospiti della nota trasmissione televisive Good Morning America.
Megan Rapinoe, premiata come capocannoniere e migliore giocatrice del Mondiale, ha attaccato per l’ennesima volta Donald Trump: “Il tuo messaggio esclude le persone, tu ci stai escludendo, escludi le persone che somigliano a me“.
La nazionale è stata omaggiata dal sindaco Bill de Blasio e dalla first lady Chirlane McCray alla City Hall; la moglie del sindaco ha guidato il coro: “Usa! Equal Pay”, a sostegno della richiesta delle calciatrici di ricevere gli stessi premi degli uomini.
Tutto il mondo è paese. Il sindaco, prossimo candidato alla Casa Bianca, ha approfittato della situazione per mettersi in vetrina…