Lo scorso fine settimana è tornato il campionato e di conseguenza su RaiSport2 oggi c’è stato spazio per “Quelle che il calcio”, programma dedicato al calcio femminile. In compagnia della coppia Pisinicca-Serra, c’era il difensore dell’AGSM Verona e della Nazionale Federica Di Criscio.

“Il Brescia – ha spiegato la calciatrice – è sicuramente la squadra più solida. Ha un gruppo che si conosce da anni e che è cresciuto insieme. Noi abbiamo lo scontro diretto, è difficile credere in un loro scivolone ma ci proviamo lo stesso. Anche il Mozzanica, secondo in classifica, è una squadra da temere, contro di loro dobbiamo fare la partita della storia. Noi del Verona dobbiamo vincerle tutte se vogliamo ambire a qualcosa di importante per il prossimo anno. Gli infortuni? Le Primavera che ci stanno dando un mano non ci fanno sentire le mancanze delle nostre compagne, ma la strada è in salita”.

Di Criscio poi analizza la lotta per non retrocedere: “Il Vittorio Veneto è messo male in classifica, faticherà a fare i punti salvezza ma nell’arco del campionato si sono tolte le loro soddisfazioni. Credo che il Pink Bari possa dire ancora la sua, se messe bene in campo possono mettere in difficoltà chiunque. Inoltre il loro campo è ostico in particolar modo. Anche la Res Roma sta dimostrando che per loro nulla è perduto”.

Sulla Coppa Italia, competizione nella quale l’AGSM Verona si trova ad affrontare il Castelfranco in semifinale: “Il Castelfranco è squadra che non conosciamo. Abbiamo visto solo il match col Chieti ma non mi è sembrata una squadra particolarmente ostica. Brescia e Mozzanica invece hanno un match dove ci sarà più da lottare”.

Infine il capitalo Nazionale: “Se vogliamo qualificarci all’Europeo dobbiamo vincerle tutte. Contro la Svizzera non abbiamo gestito bene la gara, mentre anche se abbiamo sofferto, contro l’Irlanda sono venute fuori le nostra potenzialità. La Svizzera non era una squadra impossibile da battere, ma hanno Ramona Bachmann che è la giocatrice più forte al mondo”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!