Dopo la vittoria contro il Mozzanica, il Verona si gode i tre punti con vista derby, visto che sabatò ci sarà il Brescia da affrontare. Dopo la gara con le bergamasche, le parole delle veronesi raccolte dall’ufficio stampa.

Mister Renato Longega ha spiegato: “Vittoria insperata nel risultato, perché non ci aspettavamo simili proporzioni. ‘E chiaro che puntavamo alla vittoria e ci siamo riusciti con una grande prestazione contro una squadra ostica e compatta in tutti i reparti. Si è visto un bel Verona, anche se abbiam ocommesso alcune ingenuita, e le abbiamo pagate. Però abbiamo ugualmente dominato la partita meritando la vittoria. Vogliamo mantenere il terzo posto in queste tre giornate che ci separano dalla fine del campionato. Sabato prossimo non sarà facile ottenere punti a Brescia dove dovremo interpretare la partita in tutt’altro modo per le diverse caratteristiche dell’avversario”.

Così invece Caterina Ambrosi: “Ormai è diventato un marchio di fabbrica. Speriamo che prosegua così per tanti anni ancora! E stata una partita incredibile, con tanti gol, tanti capovolgimenti di fronte. Per fortuna abbiamo avuto la meglio. Abbiamo giocato un buon calcio anche se talvolta a sprazzi, speriamo in futuro di riuscire a giocare sullo stesso livello tutti i novanta minuti. Siamo una buona squadra, dove ci sono molte ragazze con ottime potenzialità. Giovani e più esperte si stanno amalgamento bene. Le più grandi ci portano esperienza, chi è più giovane porta maggiore esuberanza e questo a mio parere è un buon mix”.

Manuela Giugliano, ex della gara: “Abbiamo disputato una bella partita, mettendo in pratica quello che ci aveva chiesto il mister ed avevamo studiato in settimana. Siamo contente ma no dobbiamo sederci sul successo ottenuto e pensare subito alla prossima sfida che sarà ancora più difficile. All’inizio siamo state brave ad andare in vantaggio alla prima opportunità e dopo il loro pareggio non ci siamo perse d’animo tornando in vantaggio ed allungando il margine del punteggio. E’ stata una gara entusiasmante, bella, dove anche le avversarie hanno avuto occasioni da rete, ma noi siamo state più abili a sfruttare nel modo migliore le opportunità che ci hanno concesso e che siamo riuscite a costruire”.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!