Salute & Fitness

Benessere / Tre cose che non succedono mangiando una pizza

Il weekend vuol dire, vacanza, ristorante, sgarro, cibo delizioso, socializzare con gli amici e la famiglia! Ogni lunedì peró accade questo: “quella “ maledetta pizza” ha rovinato tutti i miei progressi, sono una persona cattiva, da domani a colazione solo una caffè, a pranzo un’insalatina e a letto senza cena!!!!”
Dite la verità, quante volte dopo una pizza , un dolce o un gelato hai pronunciato a te stesso queste parole?
Sai cosa rovina realmente i tuoi progressi?
Punire te stesso per averla mangiata e permettere ad una semplice pizza di rovinarti la giornata e l’intera settimana!
È il momento di cambiare mentalità, usciamo da queste credenze!
A volte si può mangiare troppo, come troppo poco ,ma non sarà quel cibo a designare la tua perdita o aumento di grasso, sono gli eccessi se prolungati e sottostimati che possono nel lungo periodo vanificare un percorso.
La differenza la fa la costanza e non la rigidità!
Rigidità significa mangiare una pizza e pensare di aver rovinato tutto e dover ricominciare da capo con forti restrizioni.
Una pizza in un contesto di buone abitudini e di uno stile alimentare equilibrato, non fa la differenza, è semplicemente un pasto come un altro!
Il progresso richiede tempo e pazienza e prima ci si rende conto che la dieta di successo risiede nella flessibilità e nelle buone abitudini e prima si rimuove tutto lo stress legato all’alimentazione.
Ricordiamoci sempre che nessuno mai è dimagrito mangiando un’insalata e nessuno mai è ingrassato mangiando una pizza!
Ora tocca a te, il punto di svolta risiede nella tua coscienza!

📩ildiariodimary.80@outlook.it
Dott.ssa Maria Amore .

Informazioni sull'autore

Maria Amore Psicologa del comportamento alimentare

Maria Amore Psicologa del comportamento alimentare

Ciao, mi presento. Sono Psicologa, Specializzata in Psicologia del Comportamento Alimentare ,strategie e tecniche di gestione del peso corporeo e Consulente della Nutrizione nello Sport.
Mi occupo di promozione del benessere psicofisico,supporto e sostegno nel recupero del rapporto con il cibo,problem solving, recupero dell’autostima, motivazione al raggiungimento degli obiettivi.
Il mio Metodo- Dimagrire con la Psicologia- è basato su un approccio di Psicologia Strategica che lavora su false credenze, falsi miti e abitudini malsane radicate.
Ti insegno ad utilizzare la mente per raggiungere i tuoi obbiettivi sia di performance sportiva ,che in termini di peso corporeo.
Il mio Metodo ha lo scopo di aiutare il paziente nel divenire consapevole delle sue modalità di approccio al cibo,recuperare il senso di fame e sazietà, gestire comportamenti scorretti legati all’alimentazione,acquisire nuove abitudini ,prevenire l’insorgere di Disordini e Disturbi del comportamento alimentare,ridurre il peso corporeo e strategie per combattere la sedenteriertà con piccoli gesti quotidiani.
Lavoro anche a distanza tramite Consulenza Psicoalimentare Online.

Commenta

Clicca qui per commentare