Calcio

Calcio femminile / Anche l’Inter cambia allenatore: pronto Sorbi, vice di Bertolini in Nazionale

Il Milan ha annunciato ieri di non voler più puntare su Carolina Morace come tecnico della sua squadra di calcio femminile. A breve potrebbe farlo anche l’altra squadra di Milano, l’Inter che starebbe pensando seriamente a non confermare Sebastian De La Fuente.
Il nome nuovo per la panchina nerazzurra è quello di Attilio Sorbi, vice di Milena Bertolini in Nazionale. Ex centrocampista anche di Roma, Pisa, Bologna, Padova e Venezia, chiuderà la sua avventura sulla panchina azzurra in estate con il Mondiale in Francia (7 giugno-7 luglio) e poi quasi certamente si dovrebbe dedicare alla causa nerazzurra.
A  Sebastian De La Fuente non è stata sufficiente una stagione da record (21 vittorie e 1 pareggio, con 87 gol fatti e appena 12 gol subiti) per conservare il suo posto alla guida dell’Inter.
Qualche giorno fa aveva parlato così a InterTv: “Bilancio positivo. A volte non abbiamo giocato ottime partite, ma siamo arrivati al risultato senza tradire la nostre idee e il senso di appartenenza verso questi colori. Ho avuto il piacere di allenare grandi giocatrici e un grande gruppo, lavorando con un grande staff e avendo dietro una grande società che ci ha dato l’input per fare bene le cose. Tutto positivo, non c’è niente da aggiungere“.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare