Calcio

Calcio Femminile / Milan a valanga, Florentia ok. Domani altre due gare

49384610_10155875488686937_3734205164559532032_n
Fonte: Ac Milan

Prima giornata del girone di ritorno del campionato di calcio femminile di Serie A. Le prime quattro sfide hanno regalato spettacolo e tanti gol: 24 le reti totali, grazie anche a due triplette, due doppiette e un poker personale.
Il Milan di Carolina Morace si diverte al Vismara contro il Pink Sport Bari e migliora addirittura il 6-0 dell’andata. Nell’8-0 di oggi tre reti per Sabatino, quattro per Giacinti e una per Alborghetti. Grazie al successo contro le pugliesi le rossonere salgono a quota 30 punti in classifica e sorpassano momentaneamente la Juventus, impegnata domani in trasferta contro il Chievo Verona (il match sarà trasmesso da Sky Sport a partire dalle 12.30). La lotta per il vertice è davvero aperta e sempre più entusiasmante.

“Sono contenta per la squadra – afferma Lisa Alborghetti – il campionato è ancora molto lungo, per i gol sono contenta ma l’importante è la squadra. Ci sono molti dettagli che in partita fanno la differenza, c’è molto da lavorare ma questo modulo mi piace. Dobbiamo essere dei rulli, abbiamo perso parecchi punti durante l’andata e non deve più succedere se dobbiamo arrivare dove vogliamo. Crediamo allo Scudetto? Per forza. Anche la Coppa Italia? Sì, mettiamo tutto nel sacchetto”.

La Fiorentina torna dalla trasferta di Bergamo contro l’Atalanta Mozzanica con un 6-0 firmato da una tripletta di Mauro, una doppietta di Guagni e la rete di Cleland. La squadra viola non molla e resta attaccata alle prime della classe.

RETI: (14′, 23′ pt e 1′ st Mauro, 10’st e 35′ st Guagni, 19′ st Clelland)
ATALANTA MOZZANICA: Lemey, Vitale, Rizzon, Stracchi, Jordan (31′ st Anghileri), Lazzari, Colombo, Re (16′ st Piacezzi), Martinovic, Scarpellini, Caccamo (27′ st Fusar Poli). A disposizione: Salvi, Mandelli, Ghisi, Pellegrinelli. All.Michele Ardito
FIORENTINA WOMEN’S FC: Ohrstrom, Guagni, Tortelli, Agard, Vigilucci, Parisi, Adami (27′ st Jaques), Breitner, Clelland (20′ st Fusini), Bonetti, Mauro (16′ st Kongouli). A disposizione: Durante, Catena, Ripamonti, Philtjens. All.Antonio Cincotta

La tripletta mi rende felice – spiega Ilaria Mauro – ma la soddisfazione è per la prestazione di squadra di oggi. Non era scontato riuscire a vincere questa partita, anche per le condizioni del campo qui a Mozzanica. Le nostre avversarie avevano fermate Milan e Juventus, noi invece abbiamo vinto due volte con un lago punteggio e questo ci può dare una marcia in più. Adesso ci aspetta una settimana impegnativa, con ancora più concentrazione e voglia perché il match contro il Milan potrebbe regalarci un’ottima posizione in classifica”.

Il Florentia ha la meglio sull’Hellas Verona già nei primi 45 minuti: i centri di Nocchi e Tona, e l’autorete della veneta Meneghini bastano ad ottenere i tre punti e a rendere vano il gol di Bardin al 66’. Le toscane, protagoniste di una prima parte di stagione davvero straordinaria, al momento sono quarte a 20 punti, in attesa della sfida tra Sassuolo e Roma, che si affronteranno domani nella seconda gara in diretta su Sky alle ore 15.00.

RETI: 4’ Tona, 6’ Nocchi, 47’ Meneghini (aut.), 65’ Bardin
FIORENTINA: 31 Marchitelli, 6 Ceci, 19 Tona (cap), 32 Dongus, 85 Filangeri, 25 Vicchiarello (83’ Roche S.), 87 Orlandi, 93 Roche L. (66’ Lotti), 11 Hjohlman (66’ Ferrandi), 21 Nocchi, 9 S.Rinaldi A disposizione: 24 Baldi, 17 Gnisci, 23 Arghandiwal All. Roberto Schiumarono
HELLAS VERONA WOMEN: 31 Studer, 3 Molin (cap), 4 Perin, 6 Bardin, 7 Wagner (77’ Ondrusova), 11 Baldi (83’ Goula), 13 Dupuy, 15 Meneghini, 19 Nichele (55’ Giubilato), 17 Pasini, 25 Ambrosi A disposizione: 12 Forcinella, 5 Veritti, 33 Franco, 98 Manno All. Sara di Filippo
NOTE: 25’ cartellino giallo Perin (V), 74’ cartellino giallo Molin (V), 90’ cartellino giallo Nocchi (F)

Foto: sito Florentia

L’Orobica si illude di poter conquistare tre punti andando addirittura tre volte in gol nei primi 45’ (Barcella, Zamboni e L. Merli) contro il Tavagnacco. Ma le friulane nel secondo tempo reagiscono alla grande con la doppietta di Pasqualini (appena entrata segna due reti in dieci minuti) e il gol di Ferin. Il match finisce 3-3 e la formazione lombarda, ferma al penultimo posto, guadagna un solo punto sul fanalino di coda Pink Sport Bari.

 

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare