Calcio

Calcio femminile/Serie A: Inter e Verona pareggiano. Pirotecnico pareggio tra Bari e Sassuolo

Fonte:Inter Fc

Tanti gol e tre pareggi e tanti gol. La prima giornata della Serie A di calcio femminile si è aperta così.  La neo promossa Inter, impegnata nell’esordio casalingo con l’Hellas Verona Women, ottiene il primo punto nella massima serie con qualche rammarico. La squadra milanese va in svantaggio nei primi minuti con il gol dell’ex juventina Glionna. La reazione delle nerazzurre però arriva puntuale nella ripresa: prima Von Kerkhoven trova la rete del pareggio, poi Merlo firma il momentaneo 2-1 a quindici dalla fine. I tre punti per la squadra di Attilio Sorbi sfumano in pieno recupero con il secondo centro di Glionna per il definitivo 2-2.

RETI: 9′  e 93′ Glionna (V), 51′ Debever (I), 75′ Merlo (I)
INTER – Marchitelli; Merlo, Debever (65′ D’Adda), Auvinen, Fracaros (62′ Quazzico); Marinelli, Brustia (46′ Regazzoli), Alborghetti, Pandini; Tarenzi, Van Kerkhoven. All: Sorbi
HELLAS VERONA – Forcinella, Perin, Solow, Bardin, Pirone, Baldi, Pasini (61′ Nichele), Glionna, Mella, Motta (82′ Lazzari), Zanoletti. All: Bonazzoli

Pirotecnico pareggio in Puglia tra Pink Lady Bari e Sassuolo. Le pugliesi si portano in vantaggio al 15’ con Luijks, l’ex rossonera Sabatino e Cambiaghi ribaltano il risultato in favore delle emiliane, la doppietta di Carp porta di nuovo avanti la formazione di casa e la neroverde Zanni sigla al 76’ il finale 3-3.
Un punto a testa anche l’Orobica Bergamo e il Tavagnacco. Il match lo sblocca la lombarda Assoni al 15’, ma Kongouli nella ripresa evita la sconfitta della formazione friulana.
«Nel primo tempo non abbiamo giocato bene, subendo troppo l’avversario – ammette il tecnico del Tavagnacco Luca Lugnan –. Il nostro portiere si è dimostrato decisivo in più di un’occasione, anche perché spesso ci siamo complicate la vita da sole. Poi nella ripresa è andata meglio e siamo riuscite a trovare il pareggio, pur rischiando ancora qualcosina. Ora dobbiamo continuare a lavorare per farci trovare pronte, il 21 settembre, contro il Bari».
OROBICA BERGAMO – UPC TAVAGNACCO 1-1
RETI:
15′ Assoni,ETI 66′ Kongouli
OROBICA BERGAMO: Lonni, Brasi, Segalini, Gaspari, Vavassori, Assoni (Barcella), Foti (Mandelli), Milesi (Pinna), Poeta, Merli. All. Marini
UPC TAVAGNACCO: Capelletti, Cecotti, Blasoni (Brignoli), Donda (Gardel), Chandarana, Veritti, Polli, Ferin, Puglisi (Kongouli), Babnik, Ivanusa. All. Lugnan
NOTE: ammonite Merli, Segalini, Veritti.

LE ALTRE – Nelle altre tre gare della prima giornata di questa Serie A di calcio femminile scenderanno in campo Juventus Women e la seconda neo promossa Empoli Ladies (in diretta su Sky Sport questa sera alle 20.45), As Roma e Milan nel big match domenicale delle 12.30 (anche questo in diretta su Sky Sport) e Fiorentina Women e Florentia San Gimignano nel primo derby stagionale (domani alle ore 15.00).

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare