Continua il successo del calcio femminile. Dopo quanto dichiarato da Gianni Infantino, il presidente della FIFA alla vigilia del Mondiale di Francia, con il massimo organo internazionale pronto ad investire sul settore rosa 500 milioni di euro, adesso è la Spagna a puntare forte sul settore femminile.La Federcalcio iberica infatti è pronta ad investire oltre 20 milioni di euro per la prossima stagione per rafforzare il movimento del calcio femminile. Un apporto importante che si aggiungerà agli investimenti già previsti da parte delle differenti federazioni territoriali. Lo ha annunciato Andreu Camps, il segretario generale della RFEF.
Intanto anche il Real Madrid avrà una squadra di calcio femminile a partire dalla stagione 2020. Il via libera è arrivato oggi dal consiglio di amministrazione del club che “ha accettato la fusione per acquisizione del Club Deportivo Tacon, con effetto dal 1 luglio del 2020.
Il calcio femminile della Spagna d’altronde sta vivendo un periodo davvero florido. La nazionale impegnata al Mondiale in Francia dopo aver superato il girone – è passata come seconda nel gruppo B – ha tenuto testa alle ragazze degli Stati Uniti, campionesse in carica, cedendo solo nel finale. La sfida contro le statunitensi è finita 1-2 con le calciatrici “a stelle e strisce” che passano di rigore con la doppietta dagli 11 metri di Megan Rapinoe. In campionato invece la sfida tra Atletico Madrid e Barcellona, disputata al Wanda Metropolitano, ha segnato un record storico. Erano oltre 70 mila le persone sugli spalti per assistere alla sfida che ha riaperto la corsa scudetto.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!