Festa grande ieri sera a Cremona per i 25 anni del record mondiale conquistato dalla paracadutista Barbara Brighetti. All’aeroporto di Migliaro, nel corso della cena sociale per il tradizionale scambio di auguri natalizi dei soci, paracadutisti e piloti dell’Aero club di Cremona, presieduto da Angelo Castagna e dell’associazione SkyTeam Cremona hanno applaudito a lungo la donna che ora vive e lavora a Fuerteventura in Spagna.

L’ 11 dicembre 1993, Barbara ha scritto il suo nome negli annali dello sport con un record del mondo femminile che, ancora oggi, è imbattuto. Un salto da un aeroplano nei cieli di Montichiari (Bs), a -60 gradi; oltre 40 secondi di apnea precipitando a oltre 450 Km/h fino a soli 550 metri dal suolo prima di tirare quella maniglia e arrivare a terra appesa al suo paracadute.
Una serata davvero splendida – spiega Barbara – è bello rivedere tanti amici che condividono la stessa passione. Sono passati tanti anni ma devo dire che ogni volta che penso a quel giorno mi emoziono ancora. Sono comunque stata la prima donna al mondo a lanciarsi da una quota di 10.900 metri senza respiratore ad ossigeno, precipitando per una distanza superiore a 10.000 metri in caduta libera“.

Leggi l’intervista a Barbara Brighetti.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!