Nel secondo turno di Coppa Italia 2016-2017, arrivano i primi verdetti per le squadre sorteggiate in un doppio match da dentro o fuori che avevano già giocato la prima giornata la scorsa settimana.

Per quanto riguarda le squadre che parteciperanno alla prossima Serie A, al via il 2 ottobre, a non passare il turno, in attesa della partita tra Jesina e Chieti che si giocherà domenica 11 settembre, è soltanto il Como 2000 del nuovo mister Dolores Prestifilippo. Non serve alle comasche la vittoria per 3 a 2 sulle Azalee che, forti del risultato dell’andata, passano il turno. Bene invece il Mozzanica, migliorato ancora rispetto alla gara precedente, che doma l’Orobica grazie alla tripletta di Giacinti e la doppietta di Pirone, finisce 4 a 0. Altri 10 gol, che si sommano ai 16 dell’andata, per un roboante Tavagnacco che chiude la pratica Udinese. Segnano cinque volte Clelland, due volte Del Stabile e Lauria, una volta Tuttino. Altra goleada anche per l’AGSM Verona che vince 8 a 0 contro il Vicenza grazie alle reti di Williams, Piemonte, Carro, Gabbiadini, la doppietta di Boattin e Bruninberg. Le biancorosse del San Zaccaria perdono con un’ottima Reggina ma, forti del 5 a 1 dell’andata, accedono comunque al turno successivo. Segna prima il San Zaccaria con Baldini ma la squadra della presidente Betty Vignotto si fa valere e strappa la vittoria grazie a Bursi e Tardini sullo scadere, 2 a 1. Implacabile invece la Fiorentina che batte la Lucchese 10 a 0, segnano due volte Fusini, poker di Salvatori Rinaldi, capitan Orlandi, due volte Bonetti e la giovane Zazzera. 8 a 0 invece per la Res Roma nel derby contro la Lazio. Decisive le reti di Palombi, la doppietta di Caruso e Coluccini e la tripletta dell’ex Chieti Martinovic. Gioca invece il primo turno il Cuneo, nel girone a tre con Musielllo e Alessandria, che ha battuto 6 a 0 il Musiello Saluzzo. Per le ragazze di mister Petruzzelli doppietta di Nietante, rete di Sodini, al rientro dopo la gravidanza, Cama, Coppola e Armitano.

Per quanto riguarda le altre squadre. Nei giorni a tre squadre la Juve batte il Torino 7 a 0, mentre Novese e Ligorna si fermano ad un pari, 2 a 2. Passa l’Inter contro la Riozzese col risultato di 3 a 0. Vince anche il Castelvecchio 2 a 1 e passa il turno buttando fuori dalla competizione l’Arezzo. Saluta la Coppa Italia l’Imolese che si piega 5 a 0 al cospetto del Grifo Perugia. Vittoria storica ma inutile per la Sammarinese che batte 2 a 1 il New Team Ferrara che nel precedente turno aveva vinto 3 a 0. Debuttano Molassana Boero ed Empoli Ladies con le seconde che vincono per 4 a 0. Pari di fiducia per il Latina contro la Roma femminile ma il 2 a 2 non vale il passaggio del turno, passa comunque la squadra di mister Seleman. Di misura, quanto basta, l’Apulia Trani sconfigge il Pescara 1 a 0, dopo lo 0 a 0 dell’andata, e si porta al turno successivo. Normale amministrazione per il Vittorio Veneto che batte 5 a 0 il Gordige, così come il Napoli Dream Team che fa 3 a 0 contro il Domina Neapolis e la Fimauto Valpolicella vittoria 4 a 0 sul Marcon. Avanti anche il Padova contro la Virtus Padova, finisce 4 a 3. Vince invece 2 a 1 la Pink Bari, contro il Lecce e passa il turno mentre le Milan Ladies si arrendono al Real Meda perdendo 1 a 0. Pareggio casalingo per il Pro San Bonifacio che passa il turno forte dell’1 a 0 dell’andata contro il Mozzecane. Perde 3 a 0 il Sud Tirol contro l’Azzurra San Bartolomeo.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!