Milena Bertolini, ct della Nazionale Italiana, ha parlato ai microfoni della Figc dal ritiro di Coverciano, dove l’Italia sta preparando la sfida contro la Svezia, in programma martedì 9 ottobre a Cremona (clicca qui per maggiori dettagli): “Sarà un’amichevole di grande prestigio contro una della squadre più forti al mondo. Dovremo prepararci con allenamenti intensi e svolgendoli con grande motivazione. Sappiamo che i Mondiali saranno di alto livello, pertanto la scelta di affrontare Svezia e Germania (il 10 novembre a Osnabruck, ndr) non è casuale. Sono due partite volute per ottenere esperienza in vista della rassegna iridata, in quanto quanto fatto fino a ora non basterà. I risultati sono importanti per l’entusiasmo che portano, ma con squadre del genere senza una buonissima prestazione non si ottengono“. L’allenatrice fa poi il punto anche sulla serie A: “Il campionato è di assoluto livello e la visibilità che sta ottenendo permette di far conoscere il calcio femminile in Italia. La cosa importante è che ci deve essere correlazione tra visibilità e lavoro. Stiamo lavorando bene ma il lavoro da fare per colmare il divario con altre Nazioni è ancora molto“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!